Seguici su Facebook  Seguici su Twitter  Seguici su Linkedin  Seguici su Youtube  Seguici su Google Maps  Feed RSS Educazione Continua in Medicina, Corsi ECM  Magazine Educazione Continua in Medicina, Corsi ECM  Scrivici
      
Codice ECM 190880
NR. CREDITI
13
26/05/2017 :: in programmazione
Corso di Elettrocardiografia Pediatrica di base
Destinatari
Medico chirurgo
Sede
Hotel San Francesco Rende
Aggiungi Al Carrello
Aggiungi al Carrello
Modulo Iscrizione
     
Programma


Il razionale della conoscenza dell’ECG neonatale, pediatrico e adulto nasce dalla necessità di avere un supporto semplice da eseguire, rapido e a basso costo per orientare nel sospetto di patologia cardiaca. Negli ultimi anni il progressivo affermarsi di tecniche di imaging, dotate di notevole sensibilità e specificità, ha determinato una crescente perdita di interesse verso lo studio di questa metodica diagnostica, col risultato di esautorare sempre più il Medico/Pediatra dai percorsi diagnostici di una importante fetta di patologia infantile. L’ECG rimane tuttavia un importante esame di riferimento per la sua capacità di descrivere condizioni fisiopatologiche peculiari nelle cardiopatie congenite e non solo. L’ECG fornisce informazioni utilissime sullo stato metabolico della cellula cardiaca (rilevando la presenza di squilibri elettrolitici come ipo/iperpotassiemia o ipo/ipercalcemia) e dimostra alterazioni del ritmo e della conduzione (tachi-bradiaritmie, blocchi atrio-ventricolari e intraventricolari). Rivela, inoltre, la presenza di ipertrofie, sovraccarichi di volume e/o pressione, ischemie. Le caratteristiche di un ECG sono specifiche ed età-dipendenti, in quanto si modificano in modo continuo dalla nascita sino ai primi mesi di vita e all’età adulta. Di regola, l’impulso elettrico del cuore nasce da un piccolo agglomerato di cellule specifiche di conduzione (il nodo del seno o nodo seno-atriale), situato sul tetto dell’atrio destro e costituito da cellule particolarmente evolute, dotate di depolarizzazione spontanea (cellule pacemaker), da qui, per contiguità, l’impulso si diffonde ad entrambi gli atri, provocandone l’attivazione e la conseguente contrazione, dando origine così a quella che, sull’ECG di superficie, viene identificata come onda P.

Note
Il corso è accreditato per Medico Chirurgo (tutte le specializzazioni)
Partecipanti
max 50
Costo
180€ (IVA Inc.)
Calendario

26/05/2017 ore 14:00-19:00
27/05/2017 ore 9:00-18:00
Commenti